Google logo nuovo

Google aggiorna il suo logo (Wordmark) e lo fa rinfrescando e ringiovanendo la sua immagine

Da ieri 1 settembre è possibile vedere il nuovo logo di Google, logo che ha cambiato radicalmente font, il quale conferisce all'immagine di Google sicuramenete più freschezza e lo rende più attuale e maggiormente al passo coi tempi, vedendolo ci da un'idea di leggerezza e semplicità.

Google ha svolto una verà attività di rebranding (fase di rinnovamento o cambiamento dell’immagine coordinata di un’azienda) e lo spiega lei stessa nel suo blog ufficiale spiegando le motivazioni al cambiamento, basate sulla nuova modalità di fruizione dei contenuti web da parte degli utenti che passa dall'essere prevalentemente desktop degli anni scorsi a multi device dei giorni nostri. 

L'utente accede al web da molteplici piattaforme passanto dai tablet, agli smartphone, alle console, agli schermi dell'auto fino agli smartwatch, quindi è necessario per un brand come la grande G sia rinfrescare e rinnovare l'immagine, sia essere facilmente riconscibile e fruibile nella vita di tutti i giorni.

 

Perchè generalmente si cambia/aggiorna il logo aziendale?

I motivi possono essere vari, ma possiamo riassumere le 4 motivazioni principali.

1- L’immagine dell’azienda è fuori moda: questo è molto comune e le aziende ciclicamente aggiornano e modificano i loro loghi. (Microsoft,Apple,Pepsi,ecc...)

2- Il brand ha una cattiva reputazione: se l'azienda ha fatto errori che hanno minato la sua immagine si cerca di rinnovare l'immagine aziendale con un nuovo brand (marchi di sigarette, carburanti,ecc...)

3- A causa di fusioni, scissioni o acquisizioni: anche questo è molto comune ed avviene a seguito dell'unione di due o più aziende in un unico brand o acquisizione (Intesa SanPaolo)

4- L’azienda si vuole riposizionare sul mercato: questo avviene quando l'azienda nel tempo vuole riposizionarsi magari allargando la gamma di prodotti ed è ostacolata da un brand che la vincola ad un prodotto solo, quello con la quale è nata (Starbucks Coffe dal 2011 ha eliminato la scritta Sturbuks Coffe dal logo e da Pepsi Cola la concorrente della Coca Cola è passata a solo Pepsi).

Anche all'interno delle PMI questi elementi non sono da trascurare, logo e marchio sono i collanti della comunicazione. Rappresentano un elemento di base di tutta la comunicazione e da essi discende l’identità visiva dell’azienda che viene trasferita nella sede, negli arredi, nelle brochure, nella cancelleria, e nei gadget di utilizzo quotidiano.

L’immagine e l’identità sono il fattore primario di successo, fungono da volano per l’affermazione dell’impresa all’interno del mercato in cui opera.

Per informazioni/approfondimenti su come gestire un passaggio/cambiamento d'immagine aziendale, potete contattarci a questo indirizzo